Crea sito


LiveCam Web-TV FILM Gratis Megavideo Crea URL SMS Gratis MP3 Gratis Cerca Video News Mobile RSS Lifestream Casinò Shop
Streaming Film Mondo Web Pillole Eventi Sportivi English News Guadagnare $$$ Guida al SEO del Blog Make Your Net TV Guide iPod-iPhone P2P Studio Legale Telefonia Videogames News Altro
Calcio Atletica Auto Basket Beach Soccer Ciclismo Futsal Corse Cavalli MLB NBA Moto NFL NHL Rugby Tennis Altri Sport Olimpiadi Pechino 2008 The Best of...
Video !CrAzY Video Animali Video Auto Video Cinema Video Cronaca Video Cucina Video Games Video Gossip Video Guide Video Hot Video Incidenti Video Musica Video News Video Scoop Video Sexy Video Sigle TV Video Società Video Sport Video Spot Video Trailer

Posts Tagged ‘agcom’

Cosa prevede il nuovo regolamento Agcom sulle web-tv e web-radio?

Posted on the dicembre 2nd, 2010 under Tecnologia by

Se le prime notizie fossero confermate, non vi è nessuna richiesta di autorizzazione da presentare e tutto sommato si tratta di un testo più morbido del precedente. Come nel caso delle polemiche che hanno spinto a rivedere le nuove norme sul diritto d’autore online, un ruolo rilevante è stato ricoperto dalle proteste sorte on-line e dalla remissione dall’incarico di relatore del provvedimento di uno dei commissari Agcom.

Alla fine è stato approvato un testo che innanzitutto esclude dalla regolamentazione i soggetti web radio e web tv più piccoli (aventi fatturato audiovisivo fino a 100.000 euro annui). Nessun altro tipo di differenza, invece, è fatta tra emittenti web con palinsesto e senza (Video-on Demand). Sembra essere stata risolta, anche la questione Youtube: pur non facendo diretto riferimento al Tubo, nel testo si dovrebbe parlare di “motori di ricerca” esclusi, a meno che non abbiano una responsabilità editoriale e non facciano concorrenza alla TV. Criteri da valutare discrezionalmente caso per caso. Cosa prevede il nuovo regolamente sulle web-tv e web-radio? Continua a leggere

Tags: , , , ,


Come si uccidono le web-tv in Italia “grazie” alla Politca e SKY

Posted on the agosto 14th, 2010 under Streaming by

L’Agcom, seguendo le direttive del provvedimento, ha emanato due delibere (n. 258/10/CONS e la n. 259/10/CONS) ed il quadro si fa più delineato: appena entrate in vigore le norme le web-tv dovranno chiedere all’Agcom due tipi di autorizzazione: quella per trasmettere in modalità streaming e quella per trasmettere in modalità on-demand. Il costo di ogni domanda però costa ben 3.000 euro l’una. A cui aggiungere la solita sfilza italiana di carte bollate e burocrazia.

Sono previste inoltre mega-sanzioni per chi sbaglia qualcosa. Va anche peggio alle emittenti che fanno trasmissioni lineari (cioè con un vero palinsesto e non solo con video on demand): dovranno attendere 60 giorni un’autorizzazione di Agcom, prima di cominciare. Le nuove regole trasformeranno Internet in una grande tv. Alla fine a fare video informazione e intrattenimento resteranno solo proprio i signori della tivù tradizionale. Perchè questo decreto è estramente negativo e a limite censura? Continua a leggere